Lo Standard Knx per la Domotica per l’automazione delle Case

La Domotica è la disciplina che studia come migliorare la qualità della vita nella casa, tramite l’utilizzo interdisciplinare di una serie di tecnologie provenienti da scienze quali l’informatica, l’elettronica, l’automazione, l’ingegneria edile. Tutte queste diverse conoscenze confluiscono nel concetto di “casa intelligente“, le cui funzionalità possono essere controllate dall’utente tramite comando vocale.

Le funzionalità comprendono la gestione dell’ambiente tramite la climatizzazione, l’illuminazione e d il controllo dell’acqua, la gestione degli elettrodomestici, degli strumenti di comunicazione come il telefono, il televisore, internet, e della sicurezza. Le tecnologie domotiche possono essere applicate non solo ad un’abitazione privata, ma a qualsiasi tipo di edificio, come industrie ed edifici pubblici.

Le apparecchiature impiegate possono anche essere di produttori diversi. Per favorire l’interoperabilità vengono utilizzati dei protocolli di comunicazione internet, questi diventano standard. Un protocollo internet standard permette a sistemi separati ed a diversi gruppi di componenti di condividere lo stesso sistema di fili, permettendo la trasmissione di informazioni tra una componente e l’altra dell’impianto elettrico.

domoticaknxNel tempo è emersa l’utilità di avere un protocollo standard per tutti gli edifici. EIB, cioè European Installation Bus, è un protocollo per bus di campo, che è confluito, con gli standard BatiBUS ed EHS, nello standard KNX, che si presenta come il riferimento europeo e mondiale per la domotica.

KNX (vedi il sito italiano) si presenta come uno standard aperto, privo di royalty, la cui caratteristica fondamentale è l’interoperabilità anche tra dispositivi di aziende diverse, mentre l’indipendenza dalla struttura hardware rende possibile ad ogni produttore di scegliere i chip più idonei per ogni applicazione. Inoltre, contribuisce molto al risparmio energetico, arrivando ad un 50% di risparmio nei settori dell’illuminazione e del riscaldamento. Nel maggio del 1999, i membri delle associazioni che rappresentano i 3 protocolli di base hanno costituito l’Associazione KNX che ha per scopo la promozione e sviluppo dello standard KNX come standard unico per le applicazioni della domotica.

KNX oggi è l’unico standard internazionale per la domotica approvato in tutto il mondo. L’associazione KNX Italia opera da oltre 15 anni, è la sezione italiana dell’associazione europea che ha sede a Bruxelles, ha lo scopo di contribuire a diffondere la conoscenza e l’applicazione dello standard KNX tramite la diffusione della certificazione KNX, mediante l’impiego di un marchio registrato. La diffusione avviene attraverso la comunicazione della tecnologia tramite pubblicazioni, eventi e corsi di formazione, suddivisi per progettisti ed installatori, oltre che in un corso introduttivo ed uno certificato base. Questi corsi sono fondamentali per preparare gli installatori elettrici alla progettazione e gestione degli impianti secondo le modalità del nuovo sistema.

KNX può essere applicato in qualsiasi funzione per il controllo degli edifici, ad esempio illuminazione, sicurezza, climatizzazione, gestione energetica elettrodomestici. Esso può essere utilizzato sia negli edifici nuovi che preesistenti, sia in abitazioni private che in edifici pubblici o ad uso industriale, si adatta facilmente a sempre nuove esigenze.

I marchi per la domotica italiana che usano lo standard Knx sono Vimar, AEM, 3E, ABB, Bertelli, Blumotix, Bticino, Divus, Domotica Labs, Gewiss, Sinapsi, Esa, Exor.