IFTT le applicazioni per la Domotica e l’Automazione

Si chiama IFTTT, acronimo inglese di “If This Then That” ed è un servizio web che permette di creare connessioni fra applicazioni, servizi o dispositivi via web. In pratica IFTTT collega fra loro le attività di due “cose” connesse al Web. Si può trattare sia di servizi che di applicazioni, ad esempio Twitter e Facebook, oppure di due dispositivi domotici (le luci Wi-Fi Philips Hue e il braccialetto UP di Jawbone) sia un servizio Web e un dispositivo. La connessione prevede che al verificarsi di un evento su uno dei due elementi venga eseguita un’azione sull’altro.canali IFTTT

Si chiama “ricetta“, (recipes), quel servizio che dobbiamo svolgere. L’evento che avvia la ricetta è chiamato innesco (trigger), e si chiama azione (action) la cosa generata dalla ricetta stessa. I due servizi coinvolti sono chiamati “canali” (channels), mentre le informazioni dei servizi coinvolte nel processo sono chiamate “ingredienti”
(ingredients).

IFTT E LA DOMOTICA

Uno degli usi migliori che si possono fare di IFTTT è quello di gestione dell’automazione attraverso alcuni smart device: dispositivi elettronici che, attraverso una serie di protocolli di comunicazione (Wi-Fi, Bluetooth, Nfc e così via), possono interagire con software per computer, servizi Web o altri dispositivi.

Le tipologie dei dispositivi di questo tipo stanno rapidamente crescendo di numero: ai più classici dispositivi per la domotica si sono da poco aggiunti anche i device indossabili (smartwatch o braccialetti), sensori di diversa tipologia, pedometri e così via. Oltre che con IFTTT, quasi tutti questi prodotti sono gestibili anche attraverso App per iOS/Android o servizi Web.

  • Interruttore Interruttore Belkin Wemo : è un adattatore che, collegato ad una normale presa elettrica, permette attraverso comandi WiFi di spegnere o accendere gli apparati che vi sono collegati. IFTTT permette di accendere o spegnere l’apparato. In Italia il dispositivo viene venduto a circa 50 euro.
  • Sensore di Movimento WeMo: si tratta di un piccolo sensore che, collegato ad una presa elettrica, rileva i movimenti fino a 3 metri di distanza. Con IFTTT è possibile innescare ricette alla rilevazione di un movimento o solo quando un movimento viene rilevato dopo un certo periodo di pausa. Il costo del sensore di movimento WeMo, venduto nel nostro paese in accoppiata con un Interruttore WeMo, è di circa 100 euro.
  • WeMo Light Switch. Non ancora disponibile in Italia, è un interruttore da parete per le luci. Il canale IFTTT permette sia di attivare ricette quando la luce viene spenta o accesa, oppure di accendere o spegnere la luce in base ad eventi generati da altri canali.
  • Philips hue. Hue è la linea di luci intelligenti di Philips. Il prodotto consiste in un hub Wi-Fi cui è possibile collegare, sempre attraverso Wi-Fi, fino a 50 lampadine contemporaneamente. IFTTT permette, oltre che spegnere o accendere le luci, anche di cambiarne il colore, renderle più fioche o farle lampeggiare in base ad eventi registrati. Un kit composto dall’hub e da 3 lampadine costa circa 200 euro, mentre la singola lampadina (da 600 lumen con diverse tonalità di colore) costa circa 60 euro.